La grande politica ripartirà dai piccoli comuni

Di questo sono sempre stata convinta, e Luigi Lucchi ne è la dimostrazione. Un uomo determinato, un cittadino responsabile, un amministratore profondamente legato alla sua gente e al suo comune, chi non vorrebbe essere governato da politici così? Mettersi se necessario soli contro tutti per difendere il diritto della povera gente a mantenersi la casa dove è nata, il diritto di piccoli commercianti a vivere del loro lavoro, il diritto di giovani volonterosi a metter su famiglia con un lavoro decente: cose semplici e fondamentali che sono poi lo scopo vero ed ultimo della politica. Perché la politica è cattiva politica anche quando non ruba, se fa scelte sbagliate che producono danno, come l’eccesso di leggi, come l’eccesso di tasse. È immorale calpestare i diritti naturali delle persone in nome di qualsiasi principio. Mi auguro che questo appello coraggioso di Luigi Lucchi non resti solitario, ma muova la partecipazione di tanti altri sindaci, come lui decisi a difendere i loro concittadini.

Leggi della protesta di Luigi Lucchi su ilfattoquotidiano.it.

News