Grazie Girone per grande spirito servizio. Peccato per il 2 giugno!

Grazie ed onore a Salvatore Girone che, dopo aver sopportato con estrema dignità e pazienza l'inverosimile percorso giudiziario orchestrato dall'India, e mai efficacemente contrastato dagli imbelli governi italiani di questi anni, appena atterrato in Italia ha solo parole di rispetto per il suo e nostro Paese e di stima per il popolo italiano. Ecco come si onora una divisa e le forze armate, ecco come si serve lo stato, a prezzo del sacrificio personale. Solo il rammarico di non vederlo il 2 giugno alla festa della Repubblica, e di non poterlo applaudire come meriterebbe.

News